STAZIONI CICLABILE

> guarda successivo

UN NUOVO SISTEMA DI FRUIZIONE DEL TERRITORIO

Entrata in funzione nel 1882, la linea ferroviaria a scartamento ridotto collegava i centri della provincia al capoluogo modenese. Con la dismissione della ferrovia, il vecchio sedime è stato recuperato come pista ciclabile. Il percorso, che attraversa la campagna modenese intercettando anche luoghi di alto interesse naturalistico come l’Area di Riequilibrio Ecologico San Matteo, è segnato da alcune vecchie stazioni, oggi in stato di degrado e abbandono. Il loro recupero potrebbe ospitare spazi per attività laboratoriali o ricreative a servizio delle numerose famiglie che abitualmente frequentano il percorso ciclabile, aumentandone la sua attrattività.

Per la geolocalizzazione dello spazio consulta la Mappa.