MAPPA

La restituzione cartografica sotto forma di localizzazione georeferenziata degli edifici è un modo per avere un quadro d’insieme degli oggetti passibili di rigenerazione edilizia e urbanistica con finalità pubbliche.
Lo strumento utilizzato è un’applicazione di Google, ‘My Maps’, relativamente semplice e versatile che permette di gestire informazioni di varia natura (dati anagrafici, catastali, immagini, descrizioni, etc), anche con un database specifico, organizzato per temi; permette inoltre di attivare situazioni di mapping collaborativo, coinvolgendo soggetti come cittadini, associazioni, etc. nella gestione partecipata di processi conoscitivi e progettuali.
Si possono inoltre sfruttare altre risorse, sempre in modo interrelato in ambiente Google, che permettono di arricchire la narrazione descrittiva degli oggetti.

CLICCA SULL’IMMAGINE PER CONSULTARE GOOGLE MY MAPS.