IL BANDO

Con l’approvazione della Legge regionale sul contenimento del consumo del suolo (L.R. n.24 del 2017) la Regione Emilia-Romagna ha inteso promuovere interventi volti alla rigenerazione urbana e  al riuso del patrimonio architettonico abbandonato per riattivare processi sociali, ambientali e territoriali che possano essere utili alle comunità locali per migliorare la propria qualità di vita e dell’ambiente, in accordo  a ciò che a livello europeo è  contenuto nelle direttive di Agenda 2030 sullo sviluppo sostenibile.

La rigenerazione urbana e sociale è parte di un progetto polifonico di attività che rispondono ad esigenze molteplici: la conoscenza del territorio, delle comunità che lo abitano, dell’economia, della conoscenza culturale e ambientale. L’Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna (IBC) si inserisce in questo contesto di attività e, partendo dall’opportunità fornita dal Centro di Documentazione del Sisma, ( istituito dalla Regione nel 2017) ha  sviluppato un  progetto/bando finalizzato alla definizione di strumenti di conoscenza del paesaggio e del territorio urbano colpiti dal sisma del 2012, in grado di valorizzare attraverso la rigenerazione culturale ( azioni di comunità) le aree dei nove Comuni della Provincia di Modena inclusi nel Centro di Documentazione.

Il Bando/Avviso pubblico che si è delineato vuole individuare uno o più progetti innovativi di rigenerazione culturale da sostenere mediante la la concessione di un contributo, con l’obiettivo di riattivare attraverso azioni e attività culturali, spazi dismessi o sotto utilizzati a seguito del sisma del 2012 e collocati in tutti o in alcuni dei nove Comuni della Provincia di Modena da destinare a laboratori temporanei sul paesaggio urbano e periurbano.

Consulta il testo del bando Rigenerazione sul sito dell’IBC – Emilia Romagna oppure scarica qui il pdf del bando