FOTO

Crediti: Collettivo Forza Maggiore.

Nei link qui di seguito trovi le immagini degli spazi feriti dal Sisma del 2012 nei nove comuni del Cratere (Concordia sulla Secchia, Medolla, Mirandola, Finale Emilia, Novi di Modena, San Possidonio, San Prospero, San Felice sul Panaro, Cavezzo) realizzate dal Collettivo Forza Maggiore di Roma.

Il Collettivo è stato costituito per documentare e analizzare territori italiani ricostruiti dopo eventi sismici, ponendo particolare attenzione sugli effetti che tali catastrofi hanno avuto sul paesaggio, naturale e antropizzato, sui metodi e sui risultati delle ricostruzioni avvenute o in corso. Il progetto si contraddistingue per il carattere multidisciplinare in cui arte, sociologia, architettura e urbanistica concorrono allo studio e all’interpretazione del territorio.

Alessandro Imbriaco, Alessandro Vitali, Roberto Boccaccino e Caterina Loffredo su indicazioni della pubblica amministrazione hanno esplorato gli spazi segnalati del Cratere, gli edifici colpiti dal Sisma, alcuni ancora in attesa di un intervento, altri in via di ristrutturazione con un occhio attento alla loro funzionalità, alle potenzialità di riutilizzo oltreché alla loro inevitabile cifra estetica.