EVENTO FINALE

IL PROGETTO E’ FINITO MA GLI AMICI NON SE NE VANNO!

Sabato 21 Dicembre 2019, a Medolla, in centro, si è svolto l’evento conclusivo del Progetto CRATERI. E’ stato l’epilogo, l’ultimo atto – per il momento – del percorso di coinvolgimento delle persone che abitano nei comuni del Cratere del sisma del 2012 sui temi degli usi temporanei e della rigenerazione.
E’ stata un’esperienza intensa e complicata. Alle problematiche di scarsa informazione e diffidenza dei primi tempi si sono sovrapposti l’entusiasmo improvviso, sia di amministratori che di cittadini, all’intuizione delle potenzialità di quegli argomenti.
E’ stato un percorso fatto di incontri di formazione, di dialoghi, di strumenti giuridici e di progettualità condivisa.

Il team CRATERI è stato invadente, quasi.

Ha curiosato e fotografato (il Collettivo Forza Maggiore) una trentina fra spazi ed edifici. Ha fermato le persone per strada (l’aps Spazi Indecisi) per raccogliere un’emozione. Ha scritto e telefonato per acquisire l’adesione agli incontri e al percorso partecipato. Ha suonato i campanelli, per vedere come funziona davvero la vita associativa in città. Da una parte perché i termini del progetto erano molto netti: si dovevano chiudere le attività entro il 2019. Dall’altra però è parso subito chiaro che ci si doveva mettere di traverso con decisione per meritare quella partecipazione e quell’affetto che si è puntualmente presentato verso la fine dell’esperienza.

Le sorprese? La relazione delle persone fra di loro, la  complicità con l’amministrazione, e vedersi con un progetto comune: non è perdere tempo e le cose effettivamente accadono.

Il Foyer allestito del Teatro Facchini, messo a disposizione dalla pubblica amministrazione del comune di Medolla ha ospitato le persone che si sono mosse, il team CRATERI, le amministrazioni dei comuni partner che hanno espresso il loro parere sul progetto.

Alberto Calciolari, sindaco di Medolla
Lorenza Bolelli, dirigente IBC E-R
Marco Ferrari assessore ambiente Concordia

Al piano terra della scuola ‘Iqbal Masih‘ la mostra dei disegni, delle idee e delle speranze dei bambini della scuola primaria.

L’Auditorium di Medolla ha ospitato una proiezione di foto storiche delle persone e degli eventi di Medolla. Un patrimonio raccolto dai Fotografi Indecisi di Medolla, coordinati da Raffaele Capasso: le testimonianze fotografiche delle persone sulla cui esistenza poggia il presente e il futuro della città.

Alcune foto raccolte dal gruppo ‘I Ficcanaso Medollesi

Un gradito ‘time out’ offerto dalla Proloco di Medolla per rifocillare il gruppo itinerante prima dello spettacolo di chiusura.

Nel foyer del Teatro Facchini uno spettacolo di Le Chemin des femmes di Modena insieme a Le Core di Bologna. Un modo per ribadire che le comunità esistono quando sono un coro che si esprime insieme.

Novanta secondi dell’esibizione dei cori Les Chemin des Femmes e Le Core.

A conclusione del lavoro, ad ogni Comune partecipante al progetto di ricerca è stata consegnata copia delle linee di indirizzo per la promozione dei processi di rigenerazione urbana, curate dagli avvocati Paola Capriotti ed Elia De Caro.